2038: odissea nel carbone 2.0

18 attivist* del gruppo Ende Gelaende sono attualmente reclus* con l’accusa di sconfinamento nell’ambito di azioni (video) contro la decisione della Coal Commission di prorogare l’uscita della Germania dal carbone sino al 2038
Una decisione a totale vantaggio di multinazionali del settore, come RWE: compagnia energetica coinvolta della devastazione della foresta di Hambach.
Il 4 febbraio 2019 gli/le attivist* in questione hanno partecipato al blocco delle centrali elettriche a carbone e delle infrastrutture degli stabilimenti di Karlsruhe, Lipsia e Lusazia, all’interno di una settimana di azioni di disobbedienza civile contro il business del carbone.

PP

Leggi anche
2038: odissea nel carbone

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.