War Job: educazione alla guerra (parte 2)

stoptechnion docenti

Tra viaggi studio e collaborazioni tra la Università, multinazionali e governi addestrano nuove reclute per mantenere vivo il business della guerra Continue reading

Support Hambi Resistance: a pranzo per la foresta

PosterA3-5

Pranzo a tema in supporto alla resistenza per difendere la foresta di Hambach: 8 luglio, Villa Fiorita.
Info e prenotazioni: [email protected][email protected] Continue reading

Facundo’s hunger strike: per la libertà dal capitalismo!

facundo

Il Lonko Mapuche in sciopero della fame da fine maggio, contro il dominio del capitalismo, per la libertà del suo popolo. Continue reading

Codice a barre sulla foresta di Hambach

csm_politik_hambacher_forst_zwangsenteignung_classen_wiese_bund_4321040a96

Nella visione capitalista Hambach non è altro che il reparto del carbone di cui RWE vuole diventarne unica proprietaria. Continue reading

War Job: educazione alla guerra (parte 1)

LM-logo

Il business della guerra coltivato sin dalla tenera età, grazie ad infiltrazioni e collaborazioni tra multinazionali e istituzioni dell’istruzione. Continue reading

Restiamo Terrestri

green_anarchism_wallpaper_by_anarchoart

Restiamo umani, restiamo animali, RESTIAMO TERRESTRI: per la liberazione di ogni vivente! Continue reading

I mostri di CIGEO: appello dalla ZAD di Bure

cigeo stop

ZAD di Bure: appello per una mobilitazione contro le società interessate nel progetto CIGEO: discarica di scorie nucleari sotto il bosco di Lejuc Continue reading

War Job: Italia assembla, US vende, Israele spara!

FACO PRIMO F35

Il rapporto tra Italia e Israele, le origini degli F-35 e la collaborazione tra Leonardo e Lockheed Martin Continue reading

La landa del fracking

vaca muerta

Dopo Benetton, Shell, YPF ed un altro manipolo di multinazionali mettono le mani su terre Mapuche per l’estrazione di gas e olio tramite fracking Continue reading

Ni Oubli Ni Pardon! Il ricordo nella lotta antispecista/antifascista

clement

La lotta per la liberazione totale, quella in cui credeva Clément Méric, ucciso per mano fascista 5 anni fa. Continue reading