TUTTO ‘STO CASINO PER UN PO’ D’OLIO – tour

Buongiorno, ribelli!
Oggi vi scriviamo per parlarvi direttamente di Earth Riot, nello specifico per informarvi di tre incontri che terremo prossimamente, durante i quali approfondiremo le principali tematiche che mettono a rischio la sopravvivenza del Pianeta e quindi di ogni essere vivente.

Tutto ‘sto casino per un po’ d’olio – tour:

  • sabato 12 ottobre, Casalecchio di Reno (Bologna), ore 18.30, presso il Festival dell’Ecologia Profondainterverremo alla conferenza Impatto delle attività antropiche sugli ecosistemi: dalla minaccia OGM, al mercato dell’olio di palma, passando per l’industria della carne, una panoramica che ci permetterà di introdurre la 3° Mobilitazione contro McDonald’s in corso in quel weekend, mentre, in contemporanea, in molte città del mondo si terranno varie marce di protesta contro la Monsanto;
  • sabato 19 ottobre, Gambassi Terme (Firenze), ore 20, CenOLIamo senza Palme: interverremo con vari contenuti sulla tematica olio di palma, tutto in chiave antispecista, senza tralasciare alcun aspetto; seguirà una cena vegan, etica e sostenibile a base di prodotti bio a chilometro zero (per info e prenotazione obbligatoria: Fabio 393 1839574 – Massimo 328 6368464 – fabioemassimoeventi@gmail.com)
  • venerdì 8 novembre, San Giovanni in Persiceto (Bologna), ore 20.30, presso la Saletta della Biblioteca di San Giovanni in Persiceto, Piazza Garibaldi – Proiezioni sul Presente: proiezione del documentario Green che ci permetterà di affrontare tutti i danni provocati dal mercato dell’olio di palma.

Durante ogni incontro saremo presenti con vario materiale informativo e la petizione per la campagna STOP OdP.locandina tutto 'sto casino per un po' d'olio

Ma come è nostra abitudine e marchio di fabbrica, non possiamo salutarvi senza darvi anche oggi la dose giornaliera di informazione pulita!
Vi invitiamo a leggere quanto segue e ovviamente a restare sintonizzati 😉

Il 12 dicembre 2011 l’UE ha adottato un regolamento approvato più di un mese prima che obbliga ogni azienda, multinazionale, corporazione a fornire un’etichetta chiara, riportando nel dettaglio le sostanze utilizzate, compresi i famosi oli vegetali. Questo provvedimento è tuttora “in un cassetto” ed entrerà realmente in vigore SOLO dal 13 dicembre 2014.

Il perché non lo sapremo mai, possiamo solo immaginarlo, pensando a chi gestisce l’RSPO e a quanto l’UE sia influenzata dalle pressioni delle grandi corporazioni.
Ma una cosa è certa: nel 2014 la lotta per far crollare il mercato dell’olio di palma subirà un’accelerata decisiva e, appena questo regolamento entrerà in vigore, ogni azienda che continuerà ad utilizzare questa sostanza (ma non solo… anche l’olio di cocco, di soia, di canola, etc…) avrà costantemente il fiato sul collo!